Un’avventura di Amadeo Bordiga

gabutti_bordiga_3d

Un’avventura di Amadeo Bordiga

16,90

Categoria:

Descrizione prodotto

Fondatore del Partito comunista d’Italia nel 1921, antiparlamentarista, principale icona dell’”estremismo infantile“ secondo Lenin, visionario e grande scrittore, Amadeo Bordiga ebbe una vita avventurosa, la stessa di Don Chisciotte: il marxismo (di cui proclamò l’”invarianza“, come l’hidalgo della tradizione cavalleresca) fu la sua avventura. Un’avventura teorica, dunque letteraria. Alla testa del ”partito storico“, difese il ”programma inalterabile“ del comunismo dalle derive della modernità. In attesa che la storia allentasse le briglie al ”partito formale“, che avrebbe proceduto con un oplà alla riforma generale del mondo, Bordiga si fece beffe del comunismo pop, sdolcinato e genocida insieme. Non tifò per le catastro socialiste e nazionalsocialiste che devastarono il XX secolo (poi detto ”breve“) ma lavorò al romanzo della rivoluzione proletaria, di cui illustrò miserie e splendori. Fu un comunista senza colpa. Diego Gabutti, molti anni fa, gliene rese merito con Un’avventura di Amadeo Bordiga (Longanesi 1982).
Berlino, 1926. Al centro d’un intrigo storico, che coinvolge Karl Marx e il cancelliere tedesco Otto von Bismarck, una storia segreta le cui radici affondano nella Londra vittoriana, Bordiga dovrà vedersela con i demoni e le furie della teoria marxista. Al suo fianco terroristi russi e legionari fiumani, stelle del cabaret, Nero Wolfe, il mago Gurdjieff, il regista Fritz Lang, il grande giornalista americano Edgar Snow, l’astronomo e comunista di sinistra Anton Pannekoek. Ultima tappa: Mosca, dove Bordiga si misurerà faccia a faccia col Grande cannibale, Stalin in persona. “Questa domanda non m’era mai stata rivolta. Non pensavo che un comunista potesse rivolgermela. Dio vi perdoni per averlo fatto, compagno Bordiga”. Un’avventura di Amadeo Bordiga torna in libreria con un’edizione reloaded, profondamente rivista e aggiornata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un’avventura di Amadeo Bordiga”