Chiese in fiamme

Vedi il carrello “La zecca e la malacarne” è stato aggiunto al tuo carrello.
chiese_3d

Chiese in fiamme

22,00

Categoria:

Descrizione prodotto

La Semana tragica (Settimana tragica) è il nome che è stato dato a una delle più sanguinose e violente insurrezioni della storia del Novecento. Per protestare contro l’esercito e contro il richiamo di truppe di riservisti da utilizzare per l’attività coloniale spagnola in Marocco, Barcellona insorse a seguito dello sciopero generale, il 26 luglio 1909. Dietro le decine di barricate erette da anarchici, comunisti e repubblicani si schierò gran parte della popolazione più povera, quella maggiormente colpita dal richiamo (pagando ingenti somme si poteva essere esentati dalla leva obbligatoria).
Atti di vandalismo furono compiuti soprattutto contro i simboli del potere e i simboli religiosi, decine di chiese vennero bruciate. La Chiesa era considerata parte della corrotta struttura borghese i cui figli non sarebbero dovuti andare in guerra. Le truppe barcellonesi si rifiutarono di sparare ai loro compatrioti così il governo mandò a sedare la rivolta truppe provenienti da Valencia, Saragozza, Pamplona e Burgos, causando così decine di morti e ponendo fine alla rivolta. L’esercito regolare ebbe 8 morti, mentre i civili contarono tra le 104 e le 150 vittime. Tra questi Ferrer, accusato di aver guidato la rivolta e condannato a morte.
Questo libro, pubblicato a 110 anni da quei violenti avvenimenti, ricostrusce le tappe della rivolta attraverso immagini e testimonianze inedite, e con il contributo di storici e professori d’arte italiani e spagnoli si interroga sull’estetica del conflitto e sulle implicazioni che la distruzione dei simboli e delle icone ha assunto nel corso degli anni, e in particolare sulle sue ricadute politiche sulle forme di espressione artistica.

Escuela moderna Gruppo di lavoro aperto che studia le eredità storiche degli ideali illuministi, repubblicani, socialisti e anarchici nelle prospettive del rapporto arte società, arte didattica, arte filosofia, arte e territori.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chiese in fiamme”